La Cola Cola: cos’è

La primavera era un avvenimento che andava salutato con canti e suoni, che si differenziassero per categorie di artigiani, che producevano strumenti musicali con la materia che erano soliti lavorare.

I ceramisti e vasai per esternare la loro gioia e, qualche volta dolore, produssero “i cola cola”, strumenti a fiato, che producevano suoni cupi come i versi del cuculo, della civetta o del lupo….e li usavano per annunciare avvenimenti importanti”.

……”Cola cola” viene chiamato in dialetto un tipo di uccello molto diffuso nei boschi della Murgia, assimilabile nella stilizzazione ad un gallo o ad una gallina. Come manufatti essi occupano un’area di cultura popolare che si situa a cavallo tra la figurazione espressiva e l’uso cerimoniale.

La loro funzione è quella di fischietto, giocattolo povero, che veniva acquistato per i propri figli dai pellegrini che nel mese di maggio si recavano ogni domenica al Santuario della Madonna di Picciano, tra Gravina e Matera.

Offerte e Promozioni

» archivio

Matera:

The video cannot be shown at the moment. Please try again later.

La Cola Cola: cos’è

La primavera era un avvenimento che andava salutato con canti e suoni...
» leggi tutto
Top